Ogni anno dal 15 ottobre inizia il cambio gomme della propria auto, a breve le officine si popoleranno di
clienti che vorranno montare i pneumatici invernali o rinnovare l’auto con un nuovo treno.
La Direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prevede che l’Ente proprietario o gestore della
strada, possa “prescrivere che i veicoli abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali
idonei alla marcia su neve e ghiaccio”. La Direttiva si applica, a cura degli enti gestori della strada, fuori dai
centri abitati prevedendo un periodo uniforme su tutto il territorio nazionale compreso tra il 15 novembre
ed il 15 aprile, è prevista una deroga a questa direttiva che permette l’installazione di pneumatici invernali
già da un mese prima dall’entrata in vigore dell’obbligo, e quindi dal 15 ottobre, e la successiva
disinstallazione entro un mese dopo il termine di vigenza delle ordinanze.
Questa deroga ha lo scopo di consentire all’automobilista di organizzarsi in tempo per il cambio gomme.
Per affrontare al meglio la stagione che ci attende conviene organizzarsi in tempo con il proprio gommista,
per viaggiare sicuri senza mettere a repentaglio la propria e altrui sicurezza.

Come riconoscere i pneumatici invernali per viaggiare in tutta sicurezza?
I pneumatici invernali si riconoscono visivamente grazie al disegno del battistrada caratterizzato
generalmente da fitte lamelle che garantiscono una migliore aderenza al suolo. Sono identificati dalla
marcatura M+S o M&S presente sul fianco del pneumatico e dall’eventuale ulteriore pittogramma alpino,
che raffigura una montagna a tre picchi con un fiocco di neve al suo interno, questo certifica il superamento
di un test di omologazione sulla neve, distinguendo in questo modo i pneumatici con elevate prestazioni
sulla neve.
Si raccomanda sempre di montare 4 pneumatici invernali omologati, per avere un comportamento
omogeneo sugli assi e mantenere stabilità in curva e frenata.
E bene che le operazioni di montaggio e smontaggio siano sempre affidate a un professionista.
Un Rivenditore Specializzato ha la competenza necessaria per consigliare il miglior prodotto in funzione
delle esigenze di ciascun automobilista nel rispetto delle norme di legge e con le caratteristiche riportate
nella carta di circolazione dell’auto, oltre a verificare la corretta pressione di gonfiaggio, segnalata dal
costruttore sul libretto di uso e manutenzione del veicolo.
Si raccomanda come consigliano le associazioni di acquistare pneumatici di produttori noti e di conservare il
documento fiscale, fondamentale per la decorrenza della garanzia legale che per i pneumatici è fissata in 24
mesi dalla data di acquisto.
Come ogni anno Assogomma e Federpneus promuovono la campagna “inverno in sicurezza e in regola” con
il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed il Ministero dell’Interno, ed il sostegno di
Aci, AISCAT, Ania, Aniasa, UNASCA per sensibilizzare ulteriormente gli automobilisti sul tema della sicurezza
al volante durante tutta la stagione invernale.
Scegliere di montare quattro pneumatici invernali diventa una scelta vincente non solo in termini di
sicurezza stradale ma anche sul piano dei consumi che risultano inferiori.
A tal proposito Scarica la Circolare Ministero Trasporti del 17 gennaio 2014.

Ricordiamo inoltre che le sanzioni previste non sono solo di tipo pecuniario ma anche accessorie con il ritiro
della carta di circolazione e la revisione immediata del veicolo, per tutte queste ragioni è bene viaggiare in
tutta sicurezza per noi e per gli altri.

Lascia un commento